REGOLAMENTO GARA “SANTA MOSTIOLA”

 REGOLAMENTO GARA SANTA MOSTIOLA PER PISTOLE E REVOLVER

per pistola e revolver

NORME GENERALI

1) Tiratori ammessi

sono ammessi tutti gli iscritti/soci del TSN di Revere nonché i agli agonisti tesserati UITS, regolarmente iscritti ad una sezione del Tiro A Segno Nazionale. Il tiratore è tenuto a dimostrare l’iscrizione ad una sezione del TSN esibendo la certificazione di tesseramento UITS in corso di validità accedendo al sito www.uits.it . I tiratori non in regola non potranno partecipare alla gara.

2) Giornata di gara

Sabato 29/07/207 dalle ore 9,30 alle ore 12,00 e dalle ore 16, alle ore 18,00.

3) Specialità

TIRO LIBERO temporizzato CON PISTOLA O REVOLVER – solo mire metalliche – QUALSIASI CALIBRO – CON LIMITAZIONE Ai CALIBRI PER CUI IL POLIGONO NON E’ ABILITATO.

4) Numero gare

trattasi di una sola gara sociale aperta a tutti gli iscritti UITS non inserita nel circuito nazionale

5) Rientri

Ai tiratori saranno concessi, se richiesti, rientri illimitati .

6) Personale di gara

Al fine di applicare in maniera uniforme le regole evitando quindi contestazioni sarà formato del personale, non partecipante alla gara, ed in particolare:

– Giudice di Gara

– Responsabile Controllo Armi

– Responsabile Controllo Punteggi

– Direttori di Tiro

7) Distanza

Metri 25

8) Posizione tiro

La posizione di tiro permessa è quella di tiro accademico IN PIEDI

9) Bersagli

PISTOLA STANDARD – I colpi fuori dal bersaglio valido saranno valutati pari a zero punti.

10) Numero dei colpi

I colpi consentiti, per ogni sessione sono 10, su un unico bersaglio- senza prova.

Eventuali colpi estranei rilevati dal Tiratore sul proprio bersaglio devono essere immediatamente segnalati al Direttore di Tiro.

Nel caso sia rilevato un comportamento in grave violazione delle norme da parte di uno o più tiratori, il direttore di tiro può allontanare i responsabili .

In caso di malfunzionamenti della/e cartucce, il Direttore di Tiro, accertato l’evento, concederà al tiratore la sostituzione della/le cartuccia/e.

11) munizionamento

i proiettili dovranno essere esclusivamente quelli commerciali da acquistarsi esclusivamente presso la segreteria del TSN

12) Tempo

15 minuti di gara. Il Direttore di tiro dopo aver autorizzato l’accesso alle linee ai soli Tiratori impegnati nel turno di tiro, deve segnalare l’inizio del turno di gara e inoltre deve dare comunicazione dei cinque minuti rimanenti prima della fine del turno. Il Tiratore, al termine della propria prestazione, non deve arrecare disturbo a quelli ancora impegnati sulla linea di tiro, deve rimanere in silenzio, abbandonando la linea di tiro con il consenso del Direttore di tiro solamente alla fine del turno.

13) Indumenti

 E’ vietato l’uso di giacca, pantaloni da tiro tipo ISSF.

 E’ vietato l’utilizzo di ventilatori portatili.

 E’ obbligatorio l’uso degli occhiali protettivi o da vista.

 E’ consentito l’uso degli occhiali da tiro e/o l’iride con eventuali paraluce frontali e/o laterali.

 E’ consentito l’uso di guanti tattici (Con spessore di 3 mm massimo)

Tutto quanto non previsto è vietato.

Il direttore di tiro segnalerà alla giuria di gara il tiratore che non dovesse attenersi alle suddette norme, che

valuterà poi l’eventuale sanzione.

14) Controllo Armi.

Il Responsabile Controllo Armi è tenuto ad eseguire tutte le verifiche delle armi elencate nell’allegato prima di ogni prestazione. Il controllo dell’arma deve avvenire una volta completato il modulo d’iscrizione in ogni sua parte. Saranno quindi controllati la marca, il modello, il numero di matricola, il calibro, la cameratura, le mire,. Le verifiche saranno effettuate, quando possibile, all’esterno delle linee di tiro, le armi esaminate saranno custodite in idonee rastrelliere e consegnate al tiratore solo all’inizio del turno di gara. Nel caso di problemi logistici, mancanza di spazio adeguato, è ammesso il controllo direttamente in linea di tiro.

15) Segnalazioni

Ogni tiratore è tenuto a segnalare qualsiasi scorrettezza o violazione al presente regolamento messa in atto al fine di trarre un vantaggio sul risultato. La giuria di gara, una volta accertata la scorrettezza, valuterà la sanzione da applicare sino alla espulsione della gara del tiratore .

16) Controllo bersagli in gara

La sezione ospitante la gara provvederà a fornire i bersagli necessari allo svolgimento della competizione ed il personale preposto al controllo e classifica.

Ad ogni prestazione nel bersaglio dovranno essere indicati: numero del bersaglio assegnato al tiratore, numero della linea, turno ed il punteggio finale è calcolato sommando i 10 colpi concessi

I colpi tangenti alle righe del bersaglio saranno valutati con il punteggio superiore.

La valutazione dei colpi sarà effettuata con uno strumento dello stesso diametro del calibro della munizione utilizzata.

17) Assegnazione del punteggio

Il punteggio sarà ottenuto sommando il valore dei dieci colpi per ognuna delle sessioni di tiro. Il valore di eventuali colpi in eccedenza sul bersaglio, se non immediatamente segnalati al Direttore di Tiro (Punto 10), saranno sottratti in fase di controllo a cominciare da quelli di valore più alto. Al tiratore che avrà colpi in eccedenza nel suo bersaglio, certamente riconoscibili come non suoi, non sarà conteggiata alcuna penalità e non saranno sottratti punti anche in caso di mancata segnalazione al Direttore di tiro. Al tiratore che spara erroneamente su di un altro bersaglio, e lo dichiara, non saranno attribuite penalità per il primo errore; dal secondo in poi due punti di penalità saranno conteggiati per ogni colpo sparato per errore. Ai fini del punteggio saranno sommati i colpi residui sul bersaglio meno eventuali penalità.

18) Definizione della classifica

Il tiratore può effettuare rientri illimitati . Per ogni rientro il punteggio è calcolato sommando il valore dei 10 colpi ottenuti nella migliore serie. La serie con il risultato migliore è utilizzata per la preparazione della classifica individuale . La classifica individuale sarà compilata in base all’ordine decrescente dei migliori punteggi ottenuti dai tiratori. Il criterio per l’attribuzione dell’ordine di classifica individuale è quindi stabilito come segue :

1. Sessione di prova con il punteggio migliore calcolato sommando i 10 colpi validi.

2. In caso di parità : Conteggio delle mouches della Sessione di prova con punteggio migliore.

3. In caso di ulteriore parità sarà quindi confrontato il 2° risultato comprensivo di mouches

4. in caso di ulteriore parità si procederà con il 3° risultato comprensivo delle mouches.

5. In caso di ulteriore parità : Confronto del colpo scartato della Sessione di prova con punteggio migliore

Se, alla fine del confronto la parità dovesse ancora persistere, sarà dichiarato l`ex equo.

19) Premiazioni

I primi tre tiratori con pistola ed i primi tre con revolver saranno premiati a fine gara gara

20) Reclami

Entro 30 minuti dall’uscita del risultato di classifica.

21) Iscrizioni

Ciascun partecipante, nel sottoscrivere l’iscrizione, si assume ogni responsabilità conseguente alla prova di tiro ed è tenuto a prendere visione del presente Regolamento, delle norme presenti nel poligono di Revere, sollevando con ciò l’Organizzazione della gara da ogni responsabilità civile e penale.

Le iscrizioni sono aperte dal giorno 10/07/2017. Le iscrizioni saranno chiuse il giorno 28/07/2017.

Saranno consentiti illimitati rientri. Costo della gara 15 Euro, Costo per ogni rientro 10 Euro, costo munizionamento: a seconda del calibro. Tutti gli incassi sono a favore della Sezione TSN di REVERE.

21) Norme particolari

E’ consentita la partecipazione alle competizioni con più armi ma è vietata la sostituzione una volta iniziata le prova.

Il Presidente

avv. Pietro Poltronieri